smaltimento rifiuti sanitari

Al giorno d’oggi, sono disponibili differenti servizi di smaltimenti dei rifiuti che garantiscono l’ecosostenibilità della propria zona.

Vi sono infatti diverse ditte in molteplici regioni Italiane che si occupano dello smaltimento di ogni tipo di materiale, che questo possa essere nocivo come l’amianto, utilizzato nei cantieri o semplicemente utilizzato nel proprio quotidiano, dalla carta/cartone ai pneumatici o pile.

Smaltimento Rifiuti Sanitari: Come Funziona?

Ebbene, la modalità di smaltimento dei rifiuti sanitari è semplice: basta infatti chiamare una ditta apposita di smaltimento, e indicare quale materiale deve essere smaltito. Quest’ultima potrà porre il cliente in contatto con una ditta della sua zona in meno di 24 ore.

Esiste poi un differente tipo di smaltimento dei rifiuti, costituito dal noleggio di un cassone scarrabile per il tempo necessario. Successivamente, dopo aver riposto tutti i rifiuti da smaltire, quest’ultimo verrà ritirato dall’apposita ditta; quest’ultimo procedimento include, ovviamente, lo smaltimento definitivo dei rifiuti.

Smaltimento Pellicole Radiografiche, Aghi Usati, Medicinali

smaltimento pellicole radiografiche Lo smaltimento delle pellicole radiografiche prevede, a differenza di altri materiali, il recupero di alcuni elementi costituenti il rifiuto stesso. Una volta recuperati tali materiali, il materiale restante verrà poi smaltito correttamente.

Ancora, nell’ambito ospedaliero, i rifiuti possono essere gestiti in maniera differente se considerati infetti, o a prescindere dal materiale costituente. Ad esempio, lo smaltimento di aghi usati o lo smaltimento delle sacche delle urine, sono considerati dei rifiuti a rischio d’infezione, in quanto per l’appunto contaminati durante l’uso: per tale motivo, questi tipi di rifiuti devono seguire delle procedure particolari che prevedono di conseguenza dei costi più alti per lo smaltimento apposito e le attrezzature utilizzate durante il processo.

Oltre a ciò, vi sono ulteriori servizi erogati in moltissime località italiane che prevedono lo smaltimento dei medicinali, sempre legati all’ambito sanitario; questi ultimi sono rientrati nel codice CER 18.

Per i medicinali le procedure varie in base al tipo di farmaco: questo può infatti essere un rifiuto urbano, oppure un rifiuto a rischio infettivo o meno.

Inoltre, in base alle componenti chimiche della sostanza, è possibile recuperare dei materiali. Successivamente, si svolgerà il corretto smaltimento del rifiuto.

Smaltimento Rifiuti Sanitari e Ospedalieri: Costo

smaltimento rifiuti ospedalieri Indubbiamente, il prezzo dipende dal tipo di materiale e dalle norme di sicurezza da seguire legate a questi ultimi. Se ad esempio si deve smaltire materiale come l’amianto, quest’ultimo, essendo nocivo, richiede delle procedure di sicurezza ben più rigide rispetto a quelle che richiede la plastica durante il suo trasporto.

Il prezzo varia anche in base al percorso verso la discarica e alla ditta della zona. Un ulteriore aspetto fondamentale che caratterizza il prezzo, in parte legato ad una questione simile a quella dell’amianto, sono altri tipi di materiali che potrebbero risultare altamente nocivi: seppur ogni ditta possa smaltire qualsiasi tipo di rifiuto, ve ne sono alcuni che richiedono delle analisi in laboratorio per stabilire il livello di pericolosità del rifiuto, quali ad esempio quelli prodotti dagli scavi o nei cantieri (cemento, calcinacci, e altri materiali pericolosi).

Preventivo per lo Smaltimento di Rifiuti Ospedalieri

Chiamaci al numero verde o via una mail. Verrai messo in contatto direttamente con la ditta della tua zona! 

Chiudi il menu
 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068